FAQ – Elettricità

Cosa sono gli oneri diversi dalla fornitura?

Comprendono tutte le voci non direttamente legate alla fornitura di elettricità ma ad altri servizi: ad esempio per la posa/rimozione del contatore, la modifica di potenza, gli arrotondamenti, ecc.

Chi definisce le voci relative ai servizi di rete?

L’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas stabilisce le tariffe applicate per i servizi di rete.

Se hai richiesto al tuo Comune il bonus elettrico riservato alle famiglie in condizioni di disagio economico o fisico ed il tuo Comune ha accettato la tua richiesta, l’importo del bonus che ti viene riconosciuto in ciascuna bolletta viene indicato in questa sezione.

Che differenza c’è tra codice POD e matricola del contatore?

Il codice POD (Point of Delivery) o Codice Presa è un codice alfanumerico di 14 o 15 caratteri che identifica univocamente l’utenza, mentre la matricola (indicata nella sezione relativa alle letture e consumi) identifica il contatore: se viene sostituito il contatore, il codice POD non cambia, mentre la matricola associata al contatore si.

Devo segnalare un guasto della rete: a chi mi rivolgo?

Per ciascun punto di fornitura, nella sezione dedicata, viene indicato il numero di pronto intervento del distributore locale competente, da contattare in caso di emergenze per guasti sulla rete. Fai attenzione a non confondere il numero per la Segnalazione Guasti con quello del Servizio Clienti.

Entro quale data devo pagare la bolletta?

Nella bolletta è chiaramente riportata la data entro cui effettuare il pagamento per non incorrere in sanzioni. Se il pagamento avviene dopo tale data, secondo quanto previsto dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas potranno essere richiesti gli interessi di mora per i giorni di ritardo, oltre alle spese postali per l’invio del sollecito di pagamento. Se risultano bollette precedenti non pagate, sarà presente la sezione “Situazione pagamenti” nella quale sono indicati gli estremi delle bollette non pagate, i relativi importi e le modalità per effettuare il pagamento e/o inviarci copia del pagamento già effettuato.

Cosa posso fare se trovo degli errori in bolletta?

Se ritieni che una bolletta non sia corretta, puoi rivolgerti al Servizio Clienti di Gas and Power per verificarne la correttezza. Qualora venissero rilevati degli errori di fatturazione, puoi chiedere in forma scritta di rettificare la bolletta. Gas and Power effettuerà gli accertamenti necessari e ti comunicherà, sempre in forma scritta, il risultato delle verifiche. Se dovessero essere riscontrati degli errori in una bolletta che è già stata pagata, Gas and Power ti riaccrediterà la somma non dovuta.

Che differenza c’è tra consumi rilevati e consumi stimati?

I consumi rilevati sono i kWh consumati fra due letture rilevate dal Distributore o autoletture. Sono pertanto pari alla differenza tra i numeri indicati dal display del contatore al momento dell’ultima lettura rilevata o autolettura ed i numeri indicati dal display al momento della precedente lettura rilevata o autolettura. I consumi stimati sono i consumi che vengono attribuiti in mancanza di letture rilevate o autoletture sulla base dei tuoi consumi storici.

Cosa significa servizio di Maggior Tutela e Mercato libero?

Il servizio di Maggior Tutela è il servizio di fornitura dell’energia elettrica a condizioni economiche e contrattuali stabilite dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas, aggiornate trimestralmente tenendo conto della variazione del prezzo degli idrocarburi (petrolio e gas) registrata sui mercati internazionali nei mesi precedenti.
Il cliente domestico è servito alle condizioni di Maggior Tutela se, successivamente alla liberalizzazione del mercato elettrico del 1° luglio 2007, non ha mai cambiato fornitore o se non ne ha nuovamente richiesto l’applicazione dopo aver stipulato contratti nel mercato libero.

Il Mercato Libero è il mercato in cui le condizioni economiche e contrattuali di fornitura di energia sono concordate tra il cliente e il venditore e non fissate dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas. Dal 1° gennaio 2003 tutti i clienti possono liberamente scegliere il proprio fornitore di gas e dal 1° luglio 2007 anche quello di elettricità. Chi esercita questo diritto entra nel cosiddetto Mercato Libero.

Che aliquota IVA mi viene applicata sulla fornitura elettricità di casa?

L’IVA (imposta sul valore aggiunto) sulla fornitura di elettricità per usi domestici è attualmente pari al 10% e viene applicata sul costo totale del servizio, salvo la presenza di voci per le quali la normativa fiscale non ne prevede l’applicazione.

Che differenza c’è tra lettura rilevata e autolettura?

La lettura rilevata è il numero che compare sul display del contatore ad una certa data che è stato rilevato direttamente dal distributore (attraverso un letturista o con la telelettura del tuo contatore).
L’autolettura è il numero che compare sul display del contatore ad una certa data che è stato rilevato e comunicatoci direttamente da te.
In caso di stima della lettura, in tabella non compare alcuna dicitura (perché secondo quanto definito dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas la stima non è una «lettura» vera e pro Puoi trovare la stima della lettura e la data a cui si riferisce nella sezione «Ulteriori Informazioni in Bolletta».

Perché i consumi fatturati non coincidono con quelli rilevati?

È possibile che ci sia una differenza tra i consumi rilevati e i consumi fatturati: questa differenza può dipendere dal fatto che ai consumi rilevati (cioè per i quali è presente una lettura rilevata dal Distributore o comunicata dal cliente) vengano aggiunti dei consumi stimati.

In generale i contatori elettronici (se già inseriti nel sistema di telegestione) vengono letti a distanza l’ultimo giorno di ciascun mese: se il periodo di competenza della tua bolletta non coincide con l’ultimo giorno del mese, verrà effettuata una stima dei consumi per il periodo che intercorre tra l’ultima lettura e la fine del periodo di competenza.

Facciamo un esempio: se la tua bolletta è relativa ai consumi del periodo 1 agosto – 12 ottobre e il tuo contatore è stato letto il 31 luglio e il 30 settembre, allora il consumo dal 1° agosto al 30 settembre sarà indicato in bolletta come rilevato (in quanto sono disponibili due letture certe) mentre il consumo per i 12 giorni di ottobre verrà stimato sulla base dei consumi abituali; il consumo fatturato è la somma dei due (rilevato + stimato).

Open chat
Hai bisogno di informazioni?
Powered by